San Nicola Arcella, se il sindaco non rispetta le ordinanze

Ariete: “Non si ricandidi sindaco che viola ordinanza accompagnando sposi all'Arcomagno interdetto per caduta massi”. Barbara Mele: “Pronta a rifarlo”. Oltre che a ricandidarsi.

SAN NICOLA ARCELLA – “Un sindaco che non rispetta per ben due volte la stessa ordinanza sindacale può riproporre la sua candidatura”?

Lo chiede Maurizo Ariete che da un po’ di tempo a questa parte diffonde alcune foto ed un video del sindaco di San Nicola Arcella, Barbara Mele, in posa con coppie di sposi nell’angolo più suggestivo della città: l’Arcomagno. Ciò – sostiene Ariete – nonostante i divieti.

Il cittadino del comune rivierasco, noto per essere stato vicesindaco a Praia a Mare, oggi è lontano da cariche elettive ma non smette di interessarsi degli aspetti del territorio. Spesso, quasi sempre, con interventi che destano polemiche.

Eppure la segnalazione di questi giorni non è priva di fondamento. Com’è noto, sin dal 2010 una ordinanza sindacale interdice l’area dell’Arcomagno, spiaggia e specchio d’acqua, al transito delle persone e alla navigazione. Il pericolo derivante dai crolli di grossi massi dalla parete rocciosa che circonda la spiaggia è la motivazione per il provvedimento. (ne abbiamo parlato qui)

Eppure va ricordato anche che quel divieto non è stato mai rispettato da nessuno. I turisti hanno regolarmente continuato a frequentare la spiaggia dell’Arcomagno raggiungendola anche via mare con imbarcazioni.

Ma tornando al fatto, Ariete sostiene che il sindaco Mele abbia violato l’ordinanza sindacale in due distinte occasioni e sempre accompagnando sul posto coppie di sposi per effettuare foto e video nell’incantevole scenario.

“Trovo contraddittorio e grave – fa sapere Maurizio Ariete – che un sindaco, massima autorità in un paese, non rispetti per più volte le ordinanze sindacali e di conseguenza non ne condivido l’eventuale candidatura”.

Abbiamo contattato Barbara Mele per sentire anche la sua versione dei fatti.

“Sì – ammette –, pur sapendo bene delle ordinanze ho acconsentito alle richieste delle coppie sposate in municipio per avere una foto ricordo dell’angolo più suggestivo del nostro territorio comunale e, aggiungo, della Calabria. Lo rifarei altre mille volte. Sono pronto anche a farmi arrestare per l’Arcomagno. Chi segnala questa mia violazione si guarda bene dal reclamizzare tutto l’impegno che la mia amministrazione sta profondendo per mettere in sicurezza l’area. Ricordo allora che dall’ultima interdizione ad oggi abbiamo fatto svolgere studi approfonditi per il consolidamento del costone e attendiamo solo i fondi necessari. Servirà 1 milione di euro. Ma Ariete – aggiunge la Mele – dimentica inoltre di segnalare le ripetute e continue violazioni dell’ordinanza ad opera di cittadini e turisti che proprio non riescono a privarsi della bellezza dell’Arcomagno. Spero non passi il concetto che sia lui ad avere a cuore le sorti dell’area”.

La questione, comunque, è finita all’attenzione della Prefettura di Cosenza che avrebbe chiesto spiegazioni al primo cittadino stesso, ottenendole.

Quanto alla candidatura per le prossime elezioni comunali di San Nicola Arcella, Barbara Mele parla di candidatura certa.

“Si tratta – ha dichiarato – di una candidatura frutto delle richieste a continuare provenute da molte persone. In questi cinque anni abbiamo lavorato molto bene e credo che i risultati siano sotto gli occhi di tutti. E il bello deve ancora arrivare. Abbiamo elevato San Nicola Arcella a un contesto di alto profilo turistico rispettando il programma con il quale abbiamo ottenuto il mandato elettorale”.

3 Responses to San Nicola Arcella, se il sindaco non rispetta le ordinanze

  1. danilo gen 8, 2016 at 21:18

    A torino da molti anni, ho anche avuto modo di lavorare a San Nicola per un periodo e mi rendo conto che da qualche anno questo paesino è diventato traino dell’immagine di tutta la calabria, preso ad esempio per sviluppo del centro storico, per il paesaggio meraviglioso e per lo sviluppo fatto in pochi anni, non mi permetto di sentenziare poichè non partecipe e non addentro alle situazioni ma TANTO DI CAPPELLO ALL’AMMINISTRAZIONE CHE HA CREATO QUESTO, FINALMENTE POSSO DIRE CON ORGOGLIO ” IO SONO DI …… UN PAESE VICINO ” vicino !

  2. peppino botticino mar 3, 2016 at 16:47

    non ho mai visto cosi bello e pulito in 69 anni il nostro paese. Le critiche non servono ci vogliono SOLO FATTI lasciamo lavorare la Barbara, proponendo, non distruggendo così il nostro paese sarà ancora più bello , grazie Barbara per quello che stai facendo.

  3. pierpa mar 6, 2016 at 09:47

    Sono stato a San Nicola da turista e la cosa che mi ha impressionato e’ stata l’ordine e la pulizia – paesino meraviglioso con panorami e paesaggi incomparabili – vorrei poter fare le stesse considerazioni su Tortora Marina ma qui la storia e’ un po diversa e spero si possa fare addirittura meglio. Non conosco Barbara ma da quello che ho potuto vedere, penso che abbia fatto un buon lavoro.
    Forza e coraggio!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

PUBBLICITA

BlogTortora mette a tua disposizione un sistema facile, innovativo e sicuro per acquistare i nostri migliori spazi pubblicitari in pochi semplici click. Puoi dare visibilità alla tua attività promuovendoti su posizionamenti dal forte impatto visivo, anche se hai un budget contenuto. Sarai tu a scegliere dove comparire e sarai sempre consapevole del prezzo finale d'acquisto. Se non hai il banner, nessun problema, lo creiamo noi. Invia una mail con la richiesta di preventivo a info@blogtortora.it