Praia a Mare, Di Giorno: “Più impegno per i fondali”

Per pulirli interamente servirebbe una operazione più complessa
Iniziativa simbolica di Pro loco, Parco Marino e Comune di Praia

DI ANDREA POLIZZO

PRAIA A MARE – “Per riportare all’originario splendore i fondali dell’Isola di Dino servirebbe un intervento di un paio di settimane, svolto da sub professionisti e da una ditta specializzata”.

Ad affermarlo è Franco Di Giorno, presidente della Pro loco di Praia a Mare, in occasione dell’appuntamento annuale per la pulizia dei fondali dell’isola praiese.

Quest’anno, l’iniziativa si è svolta nella mattinata di giovedì 10 giugno ed è stata promossa dal Parco marino Riviera dei cedri con il coordinamento della Pro loco e la collaborazione dell’amministrazione comunale di Praia a Mare.

“Sposiamo sempre questo genere d’iniziative – ha commentato il vicesindaco Pietro De Paola – per il valore educativo che posseggono. Purtroppo, chi si reca in questo posto per goderne le bellezze naturali spesso assume comportamenti incivili che deturpano questi splendidi fondali. Il nostro contributo anche quest’anno – ha concluso – consiste nell’occuparci dello smaltimento in discarica autorizzata del materiale che i volontari rimuoveranno dal fondale”.

Una manifestazione più simbolica che efficace ma utile allo scopo di sensibilizzare bagnanti e diportisti ad un rispetto maggiore per l’ambiente naturale dello specchio d’acqua antistante l’isola praiese.

“Abbiamo recuperato soprattutto pneumatici, sedie e cordame” spiegano Franco Di Giorno e Lorenzo Zappia, entrambi nella duplice veste di componenti della Pro loco e di sub volontari.  “In definitiva – aggiungono – il caratteristico materiale abbandonato in acqua dai cosiddetti cattivi diportisti”.

Il timore, nello svolgere queste operazioni è sempre quello di imbattersi in materiali inquinanti o pericolosi.

“Nulla di tutto questo – rassicura il presidente Pro loco –. A un certo punto si parlava anche della presenza di eternit ma fortunatamente nel corso della nostra ricognizione subacquea non ci siamo imbattuti in questo né in altri materiali pericolosi. Certo è – aggiunge Di Giorno a proposito dello stato di salute di questi fondali – che purtroppo è proprio in questo punto che si concentrano le correnti provenienti dal fiume Noce. I materiali solidi urbani che da esso provengono è qui che si fermano”.

PUBBLICITA

BlogTortora mette a tua disposizione un sistema facile, innovativo e sicuro per acquistare i nostri migliori spazi pubblicitari in pochi semplici click. Puoi dare visibilità alla tua attività promuovendoti su posizionamenti dal forte impatto visivo, anche se hai un budget contenuto. Sarai tu a scegliere dove comparire e sarai sempre consapevole del prezzo finale d'acquisto. Se non hai il banner, nessun problema, lo creiamo noi. Invia una mail con la richiesta di preventivo a info@blogtortora.it