Orsomarso, esondano i fiumi: paura tra gli abitanti

Sopralluogo del responsabile della protezione civile calabrese, Carlo Tansi: “Scuole e case costruite nell'alveo del fiume”. Il sindaco, Antonio De Caprio: “Senso di impotenza”. (entra e guarda le foto)

ORSOMARSO – Sono bastati pochi istanti di pioggia e, questa mattina, il fiume Porta la terra ha esondato in alcuni tratti del suo corso, nel centro storico di Orsomarso, mentre il fiume Argentino è straripato allagando alcuni campi e invadendo il sentiero della Riserva naturale Valle del Fiume Argentino.

La preoccupazione è stata tale che sul posto si è recato il responsabile della protezione civile della Calabria, Carlo Tansi. Guidato dal sindaco di Orsomarso, Antonio De Caprio, da tecnici comunali, polizia municipale e carabinieri ha svolto un sopralluogo.

ors_diss_tans_1

Il punto di maggiore criticità è stato individuato in corrispondenza del plesso scolastico che ospita le scuole primarie di Orsomarso. Qui il fiume Porta la terra ha esondato e l’acqua ha allagato il cortile su cui affaccia la scuola dell’infanzia.

ors_diss_tans_2

Tutto è avvenuto in pochi istanti, intorno alle 8 del mattino. I testimoni raccontano di aver visto il corso d’acqua ingrossarsi rapidamente fino ad un livello “che – ha detto un cittadino – non si era mai visto”. In molti punti, l’acqua ha lambito i margini del canale in cemento all’interno del quale il fiume scorre. “Per fortuna – ha detto il sindaco – non è andato oltre”.

È proprio a ridosso delle scuole che incontriamo Tansi. “Siamo alle solite – ci dice con un sorriso amaro –. Qui hanno costruito case e perfino alloggi popolari e questa scuola (indica il plesso, ndr) interamente nell’alveo del fiume. Non solo – ha poi aggiunto. Non si fa neanche manutenzione e questi sono i risultati”.

ors_diss_tans_3

L’attenzione poi viene spostata su un particolare. Proprio in corrispondenza dell’edificio scolastico, sul fiume c’è una briglia in cemento che “non ha più alcuna funzione – spiega Tansi – poiché l’acqua scorre al di sotto”. Nulla dunque, rallenta la velocità del fiume. A pochi metri di distanza, invece, un albero è caduto sul corso d’acqua questa mattina ed è stato rimosso nel pomeriggio.

ors_diss_tans_4 ors_diss_tans_5

Il sopralluogo è poi proseguito scendendo verso il punto di confluenza tra Porta la terra e Argentino. Qui sono stati segnalati punti in cui gli argini di cemento stanno cedendo sotto l’effetto dell’acqua.

ors_diss_tans_6

Di seguito è stato ispezionato un tratto del fiume Argentino. Qui l’esondazione ha colpito soprattutto terreni privati e non ha risparmiato il sentiero che scorre all’interno dell’area protetta e che collega Orsomarso ad alcune strutture turistico ricettive. In un punto la strada ha letteralmente ceduto.

Ed è qui che a De Caprio sfugge un amaro commento: “Qui – dice il sindaco di Orsomarso – bisogna fare qualcosa. io non posso non fare niente, ma è in casi come questi che ti senti davvero impotente nel tuo ruolo di sindaco. Servirebbero cifre astronomiche per sistemare tutti i punti critici e di certo non basterebbe un solo mandato. Mi chiedo come, chi mi ha preceduto nei decenni passati, abbia potuto non pretendere interventi degli organi preposti”.

ors_diss_tans_7

Nel percorso è stato fatto il punto della situazione. È stata constato come il Piano di emergenza comunale sia lettera morta se, in casi come quello di oggi, non è tradotto nella pratica con l’istituzione di un Centro operativo comunale (Coc) collegato poi al Centro operativo misto (Com) competente per territorio.

È stato suggerito al sindaco, in casi come quello di oggi, di predisporre ordini di sgombero per le famiglie residenti nelle case costruite nell’alveo del Porta la terra allo scopo di porle al sicuro da situazioni di pericolo.

Servirà inoltre una mappatura dei punti critici. Un piano d’intervento dunque per indirizzare Calabria verde, organo competente, nei necessari lavori di manutenzione lungo il corso di entrambi i fiumi. “La manutenzione ordinaria – spiega De Caprio – è stata fatta da Calabria verde ma è bene sottolineare che l’ente opera senza mezzi. Quando le squadre arrivano ad Orsomarso mettiamo a loro disposizione quanto necessario, persino i decespugliatori. A quanto mi risulta non in tutti i comuni le cose vanno così. E comunque ci sono degli interventi per i quali in queste condizioni non si può fare niente come, ad esempio, per i grossi massi che sono caduti nel fiume”.

ors_diss_tans_8

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

PUBBLICITA

BlogTortora mette a tua disposizione un sistema facile, innovativo e sicuro per acquistare i nostri migliori spazi pubblicitari in pochi semplici click. Puoi dare visibilità alla tua attività promuovendoti su posizionamenti dal forte impatto visivo, anche se hai un budget contenuto. Sarai tu a scegliere dove comparire e sarai sempre consapevole del prezzo finale d'acquisto. Se non hai il banner, nessun problema, lo creiamo noi. Invia una mail con la richiesta di preventivo a info@blogtortora.it