Omicidio Giordanelli, Di Profio era in cura al Sert

Potrebbe essere richiesta una consulenza psichiatrica sul presunto omicida di Anna Giordanelli. Paolo di Profio era capace di intendere e volere?

CETRARO – Una perizia psichiatrica per l’infermiere Paolo Di Profio? Potrebbe essere a breve richiesta dagli avvocati Michele Rizzo e Sabrina Mannarino. L’obiettivo? Verificare se l’uomo al momento dell’omicidio, di cui è accusato dalla Procura di Paola, fosse in grado di intendere e volere.

Di Profio, come del resto anche i familiari del medico Anna Giordanelli hanno confermato, faceva uso di farmaci (oltre che di alcool) che potrebbero avere alterato il suo stato emotivo. L’uomo, le cui responsabilità andranno comunque accertate, era in cura presso il Sert di Paola. E non è escluso che le patologie per le quali era assistito abbiano inciso sulla sua lucidità  al momento dei fatti.

Rimaniamo comunque al condizionale perché a tutt’oggi si attendono precisi riscontri alle accuse. È tutto al vaglio della procura che attende i risultati dell’esame autoptico sul corpo di Annamaria Giordanelli, dopo le prime ispezioni effettuate, oltre che gli esami sull’arma del delitto e quelle relative alle tracce di sangue rinvenute nell’auto del dipendente dell’ospedale di Cetraro e su alcuni indumenti.

Dalla perizia disposta dal medico legale delegato dalla procura di Paola, il dottor Vercillo, la Giordanelli è deceduta a causa dei colpi ricevuti da un corpo contundente “per trauma cranico con lacerazione del cuoio capelluto, fratture scomposte ed esposte della volta e della base cranica”.

La quadratura del cerchio nelle indagini che hanno portato al fermo è giunta poche ore dopo l’omicidio. Gli 007 dei carabinieri della compagnia di Paola sono stati abili a fiutare la pista. Sono stati due giorni ininterrotti di lavoro per corroborare le prime prove raccolte. Anche se Paolo Di Profio stava confessando le indagini per avvalorare la tesi dell’accusa sono proseguite senza pausa per 48 ore. Ma anche nei giorni a seguire si è puntato a rinforzare le piste già tracciate. I carabinieri non stanno lasciando nulla al caso dopo aver individuato il presunta omicida in poche ore. Di Profio si era cambiato e ripulito. I militari sono andati a prendere a casa e da quel momento non l’hanno più mollato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

PUBBLICITA

BlogTortora mette a tua disposizione un sistema facile, innovativo e sicuro per acquistare i nostri migliori spazi pubblicitari in pochi semplici click. Puoi dare visibilità alla tua attività promuovendoti su posizionamenti dal forte impatto visivo, anche se hai un budget contenuto. Sarai tu a scegliere dove comparire e sarai sempre consapevole del prezzo finale d'acquisto. Se non hai il banner, nessun problema, lo creiamo noi. Invia una mail con la richiesta di preventivo a info@blogtortora.it