Lago, società di riscossione: tutti assolti

Secondo le accuse la giacenza di alcune somme nelle casse della società oltre i termini di legge faceva maturare interessi ai danni del comune di Lago.

LAGO – Giunge a sentenza il caso relativo alla società di riscossione del Comune di Lago che era accusata di non aver versato centinaia di migliaia di euro nelle casse dell’ente nei termini sanciti dalla legge.

A processo dinanzi al tribunale di Paola in composizione collegiale i quadri dirigenti della Saigese Spa (oggi Sogefil Riscossione Spa): Roberto Marinelli, Mauro Nucaro, Gaetano Patrice Malomo, Giancarlo D’Agni, Giovanna Trovato, Mario Lo Po e Stefano Martella. Parte civile il comune di Lago, rappresentato dall’avvocato Gregorio Barba del foro di Cosenza. Il collegio presieduto da Paola Del Giudice ha assolto tutti perché il fatto non sussiste. Il PM aveva invece chiesto 3 anni e 6 mesi per tutti. Il nutrito collegio difensivo era composto dagli avvocati Mario Stella, Antonio Cortese, Marcello Manna, Fabrizio Sigia e Salvatore Lanciano.

Gli imputati secondo le accuse non avrebbero adempiuto: “Agli obblighi derivanti da contratti di fornitura di specifiche prestazioni (sottoscritti in data 15 dicembre 2003 e 6 giugno 2008) riguardanti in particolare l’affidamento dei servizi della gestione corrente per l’accertamento e la liquidazione e riscossione volontaria coattiva dei tributi del comune di Lago e pertanto inerente ad un pubblico servizio, con correlativa frode nell’esecuzione delle prestazioni contrattuali concretizzatasi mediante condotta materiale consistente in reiterate imperfezioni, inadempienze ovvero inesecuzioni poste in essere dolosamente traendone un indebito vantaggio patrimoniale con danni pertanto per l’ente pubblico”.

Dalle indaginie era emerso: “Un vantaggio alle casse della Saigese Spa, attesa la giacenza sui propri conti correnti di somme versate dai contribuenti del suddetto comune derivanti dal pagamento di tasse e tributi”. In poche parole i soldi giacendo sui conti societari: “Producevano interessi per periodi ben superiori a quelli se fossero stati rispettati gli accordi contrattuali”.

Non l’ha pensata però allo stesso modo dell’accusa il collegio giudicante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

PUBBLICITA

BlogTortora mette a tua disposizione un sistema facile, innovativo e sicuro per acquistare i nostri migliori spazi pubblicitari in pochi semplici click. Puoi dare visibilità alla tua attività promuovendoti su posizionamenti dal forte impatto visivo, anche se hai un budget contenuto. Sarai tu a scegliere dove comparire e sarai sempre consapevole del prezzo finale d'acquisto. Se non hai il banner, nessun problema, lo creiamo noi. Invia una mail con la richiesta di preventivo a info@blogtortora.it